0

NASCE SNOW, LO SNAPCHAT MADE IN COREA

Dal lontano Oriente arriva la “copia” di una delle applicazioni più utilizzate al mondo

Che gli asiatici siano un popolo all’avanguardia e sempre pronto ad inserirsi in nuovi contesti, soprattutto dal punto di vista economico-imprenditoriale, è risaputo. Ecco che, infatti, è stata presentata una nuova applicazione (nuova solo nel nome), che sta letteralmente spopolando nel lontano Oriente. Stiamo parlando di Snow, un’app dalle caratteristiche decisamente simili a quelle proprie di Snapchat, nostra conoscenza già da diversi anni.

Quest’ultima ha fatto registrare una crescita a dir poco impressionante dal 2011, anno in cui è stata lanciata nel sempre aggiornatissimo mercato dei software, sino ad oggi. Gli iscritti sono tantissimi e, secondo alcuni dati, arriverebbero quasi a superare (forse il sorpasso sta avvenendo proprio in questo momento) il numero degli iscritti a piattaforme che godono ormai di una stabile e granitica notorietà come Twitter.

Forse, proprio sulla base di questi dati, anche se non del tutto precisi, ma sicuramente attendibili e verificabili, la grande società Naver, di origini sudcoreane, ha deciso di sfondare le porte di questo mercato in continua espansione e lanciare, nel selvaggio mondo delle app, dominato da diversi “signorotti” dal grande potere (vedi Snapchat, WhatsApp ecc…) un’applicazione non del tutto originale, ma dal forte carattere: Snow.

 

UN NUOVO “FANTASMINO” O UNO SPIRITELLO COPIONE?

Secondo le prime indiscrezioni e i maggiori rumors che stanno viaggiando alla velocità della luce da un punto all’altro del globo terrestre, Snow sarebbe una sorta di fotocopia della già conosciuta e amata Snapchat.

Ma, qualcosa di nuovo forse c’è, come ad esempio, la funzione di autodistruzione dei messaggi brevi (la privacy è al sicuro) e la condivisione di filmati dalla durata non troppo lunga. Ovviamente, altri accorgimenti sono stati inseriti nella nuova arrivata (vedi i filtri che si possono selezionare per selfie personalizzabili), anche se il funzionamento resta quello che noi tutti già conosciamo.

 

Snow è stata lanciata per contrastare il fenomeno Snapchat nel grande territorio asiatico, al fine di sottrarre utenti alla stessa, attirandoli a sé, a mo’ di calamita, attraverso precisi effetti grafici che tanto piacciono ai giovani orientali. Ma, il vero obiettivo di Snow è quello di creare una fitta e popolosa rete di utenti soprattutto in Cina, Paese dove Snapchat è vietato dalla legge.

Forse, la società Naver, anche se non ha presentato niente di assolutamente innovativo, ha le idee chiare per quanto riguarda la fetta di mercato che intende accaparrarsi. E che fetta!

 

 

Mariano Cheli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *